Biblioteca Delgado

Il progetto

Biblioteca Delgado è un progetto creativo e permanente di avvicinamento alla lettura e valorizzazione del libro che prevede lo sviluppo di una biblioteca composta da libri letti e donati da chiunque voglia farne parte. È ispirata al romanzo “Mestieri immateriali di Sebastiano Delgado” di Dario Franceschini: ogni libro che entrerà a far parte della biblioteca dovrà essere un testo fondamentale per la formazione o la storia personale di colui che lo ha donato! Ogni libro donato porterà con sé il segno dell'amore e delle motivazioni di colui che lo ha scelto. 

Accanto ai libri donati in via informale, la Biblioteca Delgado - ospitata all'interno di Fortezza Est - in occasione di donazioni di personaggi di rilievo nazionale organizza eventi di presentazione dei libri donati in collaborazione con associazioni di settore, esperti del tema, con l'obiettivo non solo di fare da raccoglitore ma anche collettore e soprattutto promotore culturale.

Chiunque può partecipare donando un libro della propria libreria che rappresenta qualcosa di speciale per il proprio percorso di vita, la propria formazione o che racchiude un significato importante. Per farlo basta contattarci alla mail info@lacittaideale.eu o scrivendoci sui nostri canali social!

Insieme al libro, il donatore dovrà realizzare un video (della durata massima di 2-3 minuti), nel quale viene raccontata la ragione che ha spinto a regalare proprio quel testo. Verrà inserito nel catalogo digitale e sui canali social della nostra biblioteca condivisa.

IMG_8305_dett_1.jpg

Perché quest'idea?

Anni fa una nostra compagna universitaria regalò ad uno di noi un libro usato. Non era però un libro qualsiasi, ma un libro letto da lei stessa. Il libro era consumato e sottolineato in diversi punti. La dedica recitava: "con la speranza che il tuo sguardo possa seguire il mio, emozionarsi sulle stesse parole, o in quelle che vorrai."

Questa dedica ci è tornata in mente a seguito della lettura del libro "Mestieri immateriali di Sebastiano Delgado" del ministro Dario Franceschini. Il libro è stato il primo ad essere donato alla biblioteca dall'intera nostra associazione.

Il testo che ci ha ispirato

"Credimi," aveva spiegato Lorenzo a Oneglio, "non è una differenza da poco. Un conto è leggere una copia qualsiasi dello stesso romanzo, come sempre succede. Tutt'altra cosa è leggere pagine che sono già state consumate da altri. E intendo proprio quelle, mi capisci? Ti capita se compri un libro usato su una bancarella, ma in tal caso non puoi sapere chi l'ha letto prima di te. Al contrario, se chi ti consiglia un libro ti fa leggere il suo, allora puoi davvero condividere qualcosa di intimo. Che proprio quelle parole siano già passate negli occhi di una persona che conosci, è un'emozione che mette i brividi".

Delgado trovò talmente staordinaria questa intuizione che creò in poche settimane un servizio sul web (nella versione italiana www.gialettida.com) grazie al quale le persone potevano prendere in prestito libri già letti. 

Mestieri immateriali di Sebastiano Delgado, Dario Franceschini

IMG_8307_dett.jpg
Uomo che legge

Come leggere libri già letti?

La Biblioteca è aperta con i seguenti orari:

mer-ven 10-19

mar-gio 11-17